Tutela Legale

Il Restauratore si trova spesso a dover affrontare una serie di problematiche che interessano aree legali attinenti al Diritto Civile, Commerciale, Amministrativo e del Lavoro: recupero crediti, contrattualistica, autorizzazioni e ricorsi alla Pubblica Amministrazione, contenziosi con dipendenti o collaboratori, risarcimento danni ed altro ancora, senza sapere bene a chi rivolgersi.
Per agevolare i professionisti del restauro, a favore degli iscritti al sito è stato stretto un accordo di assistenza giudiziale (in processi civili, penali, amministrativi) e stragiudiziale (per pareri, quesiti, etc.) con legali esperti del restauro e conservazione dei beni culturali.
Il nostro servizio di consulenza ed assistenza legale si rivolge principalmente ai restauratori e professionisti del settore, ma anche a privati proprietari, possessori o detentori di beni mobili e immobili di interesse storico, artistico e archeologico ed a soggetti pubblici incaricati di tutelare e preservare il patrimonio culturale che necessitino di assistenza legale specifica.

 Responso on line:
Prima consulenza gratuita per gli iscritti al sito.

 Responso legale scritto:

€ 150,00, oltre 1% sul valore della pratica se di particolare complessità, previa comunicazione ed accettazione del cliente, comunque per un importo mai superiore ad € 500,00.

Redazione contratto:
5% del valore dell’oggetto del contratto, comunque compreso tra un minimo di € 400,00 ed un max di € 2.500,00.

 Lettura e verifica contratto già predisposto da altri
Gratuita per iscritti al sito. Per eventuali modifiche o integrazioni, previo consenso del cliente, da € 50

 Recupero Credito, fase stragiudiziale:

• Redazione ed invio lettera e primo contatto con cliente € 35,00;
• Eventuali trattative vedi Assistenza legale in fase stragiudiziale.

Assistenza legale in fase stragiudiziale per cause di valore fino ad € 26.000,00:

5% del valore della pratica, con un minimo di € 100,00

Assistenza legale in fase stragiudiziale per cause di valore superiore ad € 26.000,00:
3,5% del valore della pratica, con un minimo di € 900,00

Assistenza legale in fase giudiziale
Sconto del 5% sul Tariffario Professionale Forense.
Il Tariffario Professionale Forense è’ il sistema tradizionale, in base il quale il compenso dell’Avvocato è determinato sulla base delle voci contenute nei parametri forensi, di cui al D.M. n. 55/2014, in base al valore della causa e alla complessità del caso.
Prima dell’eventuale conferimento incarico verrà fornito preventivo scritto.

Istanza di fallimento:
€ 300,00 per redazione e deposito istanza, ulteriori attività come da tariffario D.M. 8 aprile 2004, n. 127

Insinuazione al passivo fallimentare:
€ 200,00 per redazione e deposito istanza, ulteriori attività come da tariffario D.M. 8 aprile 2004, n. 127

Ricorso per accertamento tecnico preventivo (art. 696 c.p.c.):
• 7% del valore della pratica, comunque compreso tra un minimo di € 500,00 ed un max di € 2.000,00 (escluse spese consulente tecnico d’ufficio e di parte)
Ricorso per consulenza tecnico preventiva a fini conciliativi (art. 696-bis c.p.c.):
• € 500,00 (escluse spese consulente tecnico d’ufficio e di parte), in caso di mancata conciliazione;
• 5% del valore dell’importo ottenuto della pratica, comunque compreso tra un minimo di € 500,00 ed un max di € 3.000,00 in caso di conciliazione (comunque escluse spese consulente tecnico d’ufficio e di parte).

Atto di querela/esposto/denuncia:
€ 300,00 per redazione e deposito atto, ulteriori attività, se richieste, come da tariffario D.M. 8 aprile 2004, n. 127.

Consulenza forfettaria:
E’ il contratto, riservato agli iscritti al sito, con il quale lo Studio legale convenzionato con noi svolge attività di consulenza stragiudiziale in favore del Cliente, dietro pagamento di un compenso forfettario (su base mensile, trimestrale, semestrale o annuale), parametrato sulla quantità e la complessità dell’attività stessa.
Tale forma di compenso è molto utile soprattutto per le imprese, le quali hanno generalmente la necessità di conoscere preventivamente il costo, definitivo e certo, della consulenza legale, indipendentemente dalla durata, dalla tipologia e dalla complessità della stessa.
Tale tipo di tariffazione è vantaggiosa soprattutto in caso di consulenza continuativa. In tal caso, infatti, l’impresa consegue il vantaggio di ricevere un supporto tecnico giuridico continuo e specificamente dedicato nelle varie problematiche legali relative alla propria attività, a fronte di un corrispettivo predeterminato, ricevendo frequenti e rapide consulenze, anche solo telefoniche, senza preoccuparsi dei relativi costi.
Per richiedere informazioni circa una consulenza legale continuativa, è possibile contattarci ed esporci il caso: saremo lieti di fornire, gratuitamente e senza alcun impegno, la nostra risposta.

Il presente tariffario ha valore puramente esemplificativo, le tariffe potranno subire variazioni a seconda della reale complessità dell’attività legale richiesta, previa comunicazione al cliente.
Al momento del conferimento dell’incarico verrà richiesto un acconto proporzionale al valore dello stesso. In caso di soccombenza della controparte le spese legali saranno poste a carico di quest’ultima secondo liquidazione giudiziale.
Gli importi di seguito indicati devono intendersi IVA, Cap (4%) e spese vive esclusi.

Sono da intendersi spese vive a carico del cliente, escluse dal presente tariffario, le eventuali spese per contributo unificato, marche da bollo, spese di notifica, spese postali e quanto altro necessario.

Contattaci per richiedere un preventivo gratuito: ti risponderemo in meno di 24 ore!